Donna e Sacro

I testi delle conferenze di Ars – VI VolumeCopertina Donna e Sacro.jpg

Un’affascinante paraetimologia di “Amore” vuole che il termine derivi da a-mors, non-morte. Indubbiamente questa ipotesi possiede un potere notevole perché va a corrispondere ad un convincimento intimo e diffuso… Eros, l’amore vero, è il primo antidoto “omeopatico” alla morte, è liberante in senso assoluto, “distrugge” sempre uno status per attivarne un altro… Anche se ogni forma di amore è principalmente riconducibile a quella primigenia e assoluta, l’accezione qui privilegiata è quella che nella Philosophia Perennis trova la sua completa definizione. Tutta la mistica è intrisa d’amore e, nello stesso tempo, tutto l’amore è intriso di mistica. Si può anche dire che l’amore coincida con la Donna… e la Donna coincida con quella Morte filosofale che è madre della Vita.

Autori: Nadia Nicoletti, Raffaella Arrobbio Agostini, Renzo Guerci, Pietro Sebastico, Antonella Serena Comba, Anna Cuculo, Maurizio Barracano, Tiziana Baldacci;

Indice

Estratto in formato PDF