Maurizio Barracano

Maurizio Barracano, laureato in Scienze politiche, indirizzo internazionale, con una tesi su “Rito e mito tra Dumèzil e Lévi Straussuna proposta di composizione alla luce degli studi di Mircea Eliade”, si occupa di simbologia e di religioni; 

ha curato l’edizione italiana di:
-Giovanni Francesco Pico della Mirandola, Opus aureum, Carmagnola 1979;
-Huginus â Barma, Il regno di Saturno trasformato in secolo d’oro, Carmagnola 1979;
-Il Theatrum Chemicum, Strasburgo1659-1661, VI voll. Torino 1980, edizione anastatica cui ha premesso un libretto introduttivo; 
-John Dee, La monade geroglifica, Carmagnola 1981;
-Johann Georg Gichtel, La Theosophia practica, Roma 1982;
-Limojon de Sainct Disdier, Il Trionfo ermetico, Roma 1984;
-Sant’Agostino, La vita felice, Torino 1997;
-Santa Ildegarda di Bingen e Marbodo di Rennes Il libro delle gemme (introdotto), Torino, 1998;
-Cyrano de Bergerac, L’altro mondo (introdotto ed annotato), Torino, 1999;
 ha partecipato ad opere collettive:
 -B. Cerchio, Il suono filosofale, Lucca 1993; con un saggio in  postfazione sul Pragmatismo sacro tra musica e Alchimia;
-A. Bongioanni ed E. Comba, Bestie o déi, Torino, 1996; con un saggio sull’Arte delle steppe;
La Bellezza tra oriente e occidente, convegno a Torino, marzo 2008, organizzazione, introduzione, contributo su La Bellezza ed il Bene, conclusione;
-ha partecipato al Primo Convegno nazionale di Studi alchemici, Pavone Canavese (Ivrea), 25 0ttobre 2008, con il contributo: “Buddhadharma e Alchimia, (tra Ineffabile e cifrato)”;
-ha realizzato recentemente il Convegno su La Libertà: organizzazione, introduzione e contributo su Il concetto di Libertà nelle principali tradizioni, conclusione, Santena, Castello di Cavour, 26 novembre 2009;
Con l’Associazione ARS, Associazione di Ricerche Spirituali, che presiede, ha organizzato, contribuendovi, alcuni  convegni con le relative pubblicazioni: 
Anarchia del Sacro; 
Donna e Sacro; 
Il Peccato;
Che cos’è l’Uomo; 
La preghiera; 
Il senso della vita: infinita ricerca o ricerca di Infinito? 
Mistica e rappresentazioni del Sacro.  
  Realizza con cadenza quindicinale le “Letture di ARS”, incentrate su testi di ambito tradizionale, ascetico e filosofico, dall’estremo Oriente ai mistici occidentali.  
        Ha preso parte alla stesura di alcune voci di Simbologia per il Dizionario   Enciclopedico fondato da P. Fedele, della C. Ed. UTET; 
     ha pubblicato inoltre:
Simbologia del tappeto, ed. Promolibri-Magnanelli, Torino 1999;
Il Bene ed il Bello (l’uomo e la Bellezza), ed. Il leone verde, Torino, 2008;
Filosofia del tappeto, ed. Daniela Piazza, Torino, 2004;
Il mistero del silenzio, ASEQ, Roma 2015;
Realtà dell’Androgine (Femminile e maschile, poesia di Opposti), ASEQ, Roma  2015;
Cristo perenne (L’Eterno presente), ASEQ, Roma 2016;
         Si occupa di poesia, grafica e scultura da più di quarant’anni, essendo presente in alcune tra le principali pubblicazioni d’Arte, e dedicandosi, nello specifico, al rapporto tra l’Arte e la Filosofia perenne. 
      Ha scritto per numerose riviste nel campo della Filosofia, Simbologia,  Storia delle religioni e dell’Arte.

Contributi di Maurizio Barracano

Una Porta per la Libertà

Scarica il PDF

I Luoghi della Morte

Scarica il PDF

Culle di Cogne

Scarica il PDF

Riti di Passaggio

Scarica il PDF

Dio a Modo Mio

Scarica il PDF